Ordinanze di chiusura delle piazze piu’ frequentate dai giovani di notte, limitazione della vendita di bevande alcoliche, rafforzati i controlli nei luoghi gia’ interdetti agli scooter e, presto, Daspo a chi pratica la prostituzione. Il sindaco di Pompei (NAPOLI), Carmine Lo Sapio, annuncia una serie di provvedimenti per arginare la movida rissosa e violenta che si raduna di notte nella citta’ degli Scavi e del Santuario mariano. L’accoltellamento tra giovani durante un party con migliaia di studenti e le continue risse notturne hanno indotto il primo cittadino Lo Sapio a ricercare soluzioni in sinergia con le forze dell’ordine del territorio riunite questa mattina a Palazzo De Fusco, sede del Comune di Pompei.

”Diverse le iniziative che partiranno immediatamente, gia’ dal primo pomeriggio di oggi – annuncia una nota stampa del Comune – a cominciare dall’emanazione di alcune ordinanze sindacali con le quali verra’ imposta un’ulteriore stretta alla vendita di alcolici e superalcolici in determinati orari e verranno chiuse alcune piazze cittadine, iniziando da piazza Falcone e Borsellino, per rafforzare il divieto di assembramento”. ”Le forze dell’ordine, Polizia Municipale in testa, vigileranno in modo molto piu’ incisivo e con un presidio costante – prosegue la nota – affinche’ il divieto di transito dei motorini, emanato nei mesi scorsi, venga fatto rispettare in maniera ancora piu’ puntuale. Disposto anche un rafforzamento della videosorveglianza grazie alla quale tutte le forze dell’ordine presenti sul territorio potranno avere sotto controllo un’area piu’ vasta del territorio. Allo studio anche un’integrazione al regolamento della Polizia Municipale per l’introduzione di un Daspo urbano per arginare il fenomeno delle lucciole”.

”Un punto che – assicura il primo cittadino – verra’ discusso gia’ nel prossimo Consiglio comunale”. Nel pomeriggio, inoltre, al fine di arginare l’endemica carenza di personale tra le fila della Polizia Municipale, il primo cittadino Carmine Lo Sapio, incontrera’ il dirigente degli Affari Generali per accelerare il piu’ possibile l’assunzione di nuovi agenti.