Un ufo triangolare, è stato osservato da due paesi della Campania distanti una sessantina di chilometri. Si tratta di Cesa, in provincia di Caserta e Nocera Superiore in provincia di Salerno e probabilmente a Mondragone, qualche ora prima. Lo fa sapere il Centro Ufologioco Mediterraneo diretto da Angelo Carannante. L’uap in questione sarebbe transitato nei cieli campani il 4 ottobre 2021. Alle 19:40, a Cesa, due persone, padre e figlio, hanno puntato il loro telescopio verso l’emisfero nord, per osservare la costellazione di Andromeda situata, prospetticamente, non lontano da Pegaso. Si ritrovano un oggetto bianco e molto luminoso, proprio sulla loro verticale, riuscendo ad inquadrarlo con il telescopio. A questo punto restano sbalorditi: si trattava di uno splendido ufo triangolare, spesso avvistato in altre parti della terra. Ha percorso il cielo, in un baleno, circa un minuto, dileguandosi infine all’orizzonte.

Scena non dissimile, si è ripetuta dopo soli due minuti, a ben 45 chilometri di distanza, in linea d’aria, in provincia di Salerno, precisamente a Nocera Superiore. Quasi in fotocopia, una famiglia, composta da madre, padre e figlioletta, hanno visto un oggetto bianco sfrecciare in direzione nord sud est, esattamente la stessa direzione dell’avvistamento di Cesa, che appariva “spigoloso”, come dimostrato dal video che la famiglia è riuscita a girare. Quindi, confermando, di fatto, che si trattava dello stesso oggetto di Cesa, anche perchè tutto coincide: colore, quota, tempi dell’avvistamento, direzione dell’uap, stesso descrizione. Nell’audio del filmato, si sentono i commenti meravigliati dei tre testimoni a conferma dell’autenticità dell’avvistamento. Infine, intorno alle tre di notte, qualche ora prima, un giornalista di Mondragone, ha filmato, durante un temporale, uno sconcertante ufo pulsante che ha evoluito per diversi minuti davanti all’uomo.