E’ morto a Napoli, all’età di 56 anni, il direttore di palcoscenico del Teatro di San Carlo Salvatore Giannini. Lo si apprende da ambienti del Massimo partenopeo. La sua carriera, iniziata in giovanissima età, è stata apprezzata e ammirata nel corso di tante esperienze teatrali, per l’impegno, la dedizione e soprattutto, si sottolinea, per il suo grande amore, il Teatro San Carlo. “Salvatore era per noi tutti una colonna – ha detto Emmanuela Spedaliere, direttore generale del San Carlo – un grande professionista e di umanità unica”.

Il sovrintendente del teatro, Stéphane Lissner, lo ricorda come un vero professionista: “Per lui ho sempre avuto una grande stima, l’ho visto sempre lavorare con grande impegno e
professionalità, nonostante le condizioni complesse legate alla pandemia, era prima di tutto un vero uomo di teatro”.