Doveva essere una giornata di svago, l’opportunità di scoprire il deserto. Si è trasformata in una tragedia. Tre italiani hanno perso la vita venerdì a Riyad, in Arabia Saudita, a causa di un incidente nel deserto. Si tratta di tre ballerini giunti nel Paese arabo per esibirsi. Approfittando del giorno libero, i giovani avevano deciso di partecipare a una gita nel deserto ma – per cause ancora da accertare – le due auto su cui viaggiavano sono finite in una scarpata. Oltre ai tre italiani, sono morte anche altre due persone del posto.

Fra i ballerini deceduti nel deserto c’era anche Antonio Caggianelli, 33 anni di Bisceglie, considerato uno dei talenti emergenti della sua generazione. Ne danno notizia diversi giornali pugliesi. La comitiva partita alla volta del deserto era composta da 10 persone, tutti ballerini italiani, più le guide locali. I corpi sono stati recuperati con un elicottero. Oggi, domenica 17 ottobre, c’è stato il riconoscimento delle salme. La Farnesina ha già informato le famiglie.