“Il signor Vincenzo Palumbo chiede scusa ai familiari non voleva uccidere. Anche lui è profondamente addolorato. Aspettiamo che la magistratura faccia il suo lavoro”. Queste le parole dell’avvocato d’ufficio Francesco Pepe che difende Vincenzo Palumbo, l’autotrasportatore di 53 anni, proprietario di una abitazione in via Marsiglia alla periferia di Ercolano che ha esploso diversi colpi di arma da fuoco con una pistola legalmente detenuta uccidendo Giuseppe Fusella 26 anni e Tullio Pagliaro, 27 anni, incensurati, di Portici.

”Proclameremo il lutto cittadino perche’ il dolore per la uccisione di due ragazzi perbene ed innocenti avvolge una intera comunita’ quale e’ la nostra citta’. Poi ci sara’ il momento dei perche’ e dei per come sia potuta accadere questa immane tragedia e noi ci saremo”. Cosi’ il sindaco di Portici (Napoli) Vincenzo Cuomo in un post sulla pagina Facebook in merito alla morte di Giuseppe Fusella 26 anni e Tullio Pagliaro, 27, uccisi venerdi’ notte in via Marsiglia a Ercolano (Napoli).