Un’intera comunità piange la scomparsa della giovane Fernanda Marino. Positano è sotto choc per la tragedia che ha stappato la vita alla 17enne morta dopo lo scontro con un minivan turistico mentre stava andando a scuola. Ieri mattina intorno alle 9 la ragazza stava percorrendo a bordo del suo scooter la statale 163 “Amalfitana”. Era diretta al liceo Scientifico Salvemini a Sorrento, quando il suo mezzo è stato travolto dal minivan guidato da un 28enne di Pompei. Per la giovane non c’è stato purtroppo nulla da fare. I soccorritori del 118 non hanno potuto far altro che accertarne il decesso. Troppo gravi traumi riportati nell’impatto, soprattutto quelli alla testa che per la giovanissima sono risultati fatali.

Tutta da accertare la dinamica. La 17enne stava attraversano il tratto più lungo di strada tra i due semafori, in quel punto vige il senso unico alternato per i lavori del costone roccioso sulla S.S. 163 gestita dall’Anas. Il magistrato di turno, dopo gli accertamenti, ha liberato la strada, rimasta chiusa per diverso tempo per non ostacolare le indagini sull’incidente. Per oltre un’ora il traffico è andato in tilt in entrambe le direzioni. La salma di Fernanda è stata trasportata all’Ospedale “San Giovanni di Dio e Ruggi d’Aragona” di Salerno, nei prossimi giorni potrebbe essere effettuata l’autopsia per fornire ulteriori dettagli utili per ricostruire quanto avvenuto in quei drammatici attimi. Sul luogo dell’incidente sono intervenuti anche i carabinieri della compagnia di Amalfi per i rilievi.