Fernanda Marino, 17 anni, è morta ieri mattina in un incidente a Positano. Come tutte le mattine si stava recando al liceo Scientifico Salvemini di Sorrento dove studiava. I suoi compagni di classe l’hanno attesa invano. L’incidente è avvenuto sulla sulla Statale 163 Amalfitana, in un tratto dove la carreggiata si restringe. In seguito alla morte di Fernanda Marino, il conducente del van è stato denunciato per omicidio stradale. La posizione del ventottenne originario di Pompei si è aggravata. L’autista, infatti, non solo è passato con il rosso, come affermato da diversi testimoni, ma è anche risultato positivo ai cannabinoidi ed è finito in arresto.

Il sinistro davanti ad un semaforo regola il transito delle auto. Proprio il mancato rispetto del rosso da parte del conducente di un van sarebbe la causa del sinistro mortale. Fernanda Marino è stata travolta dal mezzo. La studentessa è morta sul colpo. Quando l’ambulanza è arrivata sul luogo dell’incidente di Positano non c’era più niente da fare.