Home Cronaca Dora giù dal balcone, aveva il petto sfondato: ma l’avvocato del fidanzata...

Dora giù dal balcone, aveva il petto sfondato: ma l’avvocato del fidanzata protesta

«Assistiamo purtroppo da giorni, sugli organi di informazione nazionali e locali, a continue ricostruzioni fantasiose e non rispondenti al vero, in relazione alle quali ci riserviamo di adire le vie legali per la tutela della dignità di Antonio Capasso e della famiglia, turbata dalla ossessiva ricerca dei media di notizie che nulla hanno a che fare le indagini in corso». Lo ha scritto, in una nota, l’avvocato Domenico Stigliani, legale di Antonio Capasso, l’uomo di 29 anni indagato per istigazione al suicidio nell’ambito delle indagini sulla morte della fidanzata, Dora Lagreca.

La donna, di 30 anni, originaria di Montesano sulla Marcellana (Salerno), nella notte tra l’8 e il 9 ottobre scorso, a Potenza, è caduta da un balcone al quarto piano di una palazzina di via di Giura. Ai Carabinieri – che svolgono le indagini coordinate dalla Procura della Repubblica di Potenza – Capasso ha raccontato che, al culmine di una discussione per motivi di gelosia, la fidanzata si è suicidata.

«Considerata – ha aggiunto Stigliani nel comunicato – la delicata vicenda per accertare la tragica morte della giovane Dora Lagreca, lo stato delle indagini, il lavoro degli inquirenti, l’assoluto rispetto dovuto a tutte le parti coinvolte, abbiamo deciso di non rilasciare dichiarazioni o interviste attinenti le indagini in corso. Del resto quanto accaduto quella serata è già stato riferito da Capasso agli organi competenti che stanno accertando le veridicità di quanto dichiarato. Spetta solo alla magistratura inquirente, su cui – ha concluso l’avvocato – si nutre profonda fiducia, accertare la verità dei fatti».

Posting....
Exit mobile version