“Se non avessimo adottato con polso fermo misure piu’ restrittive che in altre parti d’Italia, potevamo avere un’ecatombe nell’area metropolitana di Napoli, che e’ la piu’ densamente popolata d’Europa. Se abbiamo reso obbligatoria la mascherina anche all’aperto non lo abbiamo fatto per divertirci. Abbiamo la piu’ alta densita’ abitativa d’Italia e dunque dobbiamo essere piu’ prudenti di altri”. Lo ha detto il governatore della Campania, Vincenzo De Luca, a margine di un incontro con i sindaci della Valle Caudina, in provincia di Avellino, A loro ha ricordato anche “la delicata situazione che da qui ad un mese dovremo affrontare”.

Un “imbuto”, lo definisce De Luca. “Dovremo completare la terza dose per il personale sanitario e quello scolastico. Per loro la soglia di protezione vaccinale si sta abbassando e al tempo stesso dovremo fronteggiare l’emergenza dell’influenza stagionale”.