Si è laureato a 20 anni Christian Marescalco, ed il più giovane ingegnere d’Italia. Radici a Sant’Antimo, la crescita a Poggiomarino, ha stupito tutti all’Università Federico II ottenendo tra l’altro 110 e lode con una tesi sperimentale dal titolo “Deep learning per la segmentazione semantica” in ingegneria informatica. La tesi è stata discussa mercoledì 6 ottobre e Christian attualmente è iscritto per la magistrale al Politecnico di Milano in ambito di intelligenza artificiale. Un vero e proprio prodigio vesuviano, dunque, che aveva mostrato al Liceo Scientifico quando appena pochi anni fa si era diplomato con il massimo dei voti. Adesso un percorso netto in ingegneria, ottenendo in maniera velocissima il massimo risultato possibile.