«Oggi ho avuto notizia dell’ennesima truffa ad una signora di Poggiomarino. I malviventi di turno si sono addirittura spacciati per “collaboratori del Sindaco”, salvo poi chiedere un’ingente somma di denaro. Un reato abominevole soprattutto perché in danno di persone fragili. Nessuno può venire a casa vostra e chiedervi denaro in contanti, nè a nome del sindaco nè di chiunque altro». L’allerta è lanciata via social dal sindaco di Poggiomarino, Maurizio Falanga.

Il primo cittadino continua: «Invito pertanto tutti a non dare credito a questi delinquenti e ad avvertire subito le forze dell’ordine. State alla larga dai Poggiomarinesi».