Ammazzato a soli 19 anni con dieci colpi di pistola. E’ morto così Luigi Giuseppe Fiorillo, piccolo pregiudicato di Secondigliano, indicato dagli investigatori come vicino agli ambienti criminali della potente cosca Di Lauro. L’agguato mortale è avvenuto poco dopo la mezzanotte dinanzi a un circolo ricreativo di via Cupa Vicinale dell’Arco, nel cuore della roccaforte dilauriana. Ancora da chiarire la dinamica del raid omicida.

Il 19enne è stato raggiunto da circa 10 colpi. Il corpo è stato portato all’istituto di medicina legale del Secondo policlinico, a disposizione dell’autorità giudiziaria. Indaga la Squadra mobile di Napoli.