Home Cronaca Abusi sessuali su disabili adescate davanti alla scuola: preso un giovane

Abusi sessuali su disabili adescate davanti alla scuola: preso un giovane

Ha adescato davanti scuola due giovani, di cui una minorenne, entrambe con disabilità cognitive e le ha fatte salire nella sua auto dove poi le ha stuprate. All’alba di ieri, in esecuzione di un’ordinanza di custodia cautelare agli arresti domiciliari emessa dal Gip del tribunale di Enna su richiesta della locale procura, i carabinieri di Mistretta hanno arrestato un giovane di Nicosia. L’uomo è ritenuto responsabile di due distinti episodi di violenza sessuale aggravata commesse in danno alle due ragazze.

L’indagine scaturisce dalla segnalazione da parte di un dirigente di un istituto scolastico ai carabinieri. Suoi i sospetti che una sua alunna, minorenne e affetta da deficit cognitivo, fosse vittima di abusi sessuali. Avviate le indagini, gli uomini dell’Arma, con l’ausilio di consulenti psicologiche, hanno accertato che il giovane era colpevole. Aveva attirato, con l’inganno, la minore sulla propria auto e, condotta in un luogo appartato, ne aveva abusato sessualmente.

La vicenda, già drammatica di per sé, ha assunto contorni ancora più inquietanti. I carabinieri, nel corso dell’attività investigativa, hanno accertato che il giovane aveva abusato anche di una seconda ragazza anch’essa affetta, da deficit cognitivo.

Posting....
Exit mobile version