Inquirenti ancora all’opera per fare luce sulle cause che hanno portato al grave incidente avvenuto sul raccordo autostradale Avellino-Salerno nella giornata di lunedì, al Km. 25 nel territorio del comune di San Michele di Serino, nel quale ha perso la vita un uomo di 43 anni, Alfonso Salvati, alla guida dell’autoarticolato coinvolto nell’incidente. Alfonso lascia la moglie e due figli. A fargli perdere il controllo del mezzo pesante che trasportava pomodori lo scoppio di una ruota.

La salma dell’uomo, nato a Ottaviano e residente a San Gennaro Vesuviano, non è ancora stata liberata e si attenderà l’autopsia di rito. Intanto in città sono tanti gli attestati di dolore per il 43enne e per la sua famiglia.