Un operaio di 39 anni di Gravina in Puglia (in provincia di Bari) Cosimo Tritto, è morto a seguito di un incidente sul lavoro avvenuto ieri mattina in un’azienda di Genzano di Lucania, nel Potentino. L’operaio sarebbe rimasto schiacciato da materiale laterizio, cadutogli addosso. Trasferito in ospedale a Potenza con l’elisoccorso, è morto poco dopo.

La Uil Basilicata esprime il cordoglio alla famiglia dell’operaio, sollecita indagini rigorose per ricostruire l’incidente e risalire ad eventuali responsabilità, rinnovando l’impegno a sostegno della campagna “Zero morti sul lavoro”, avviata dal 5 marzo scorso, che è parte integrante dell’iniziativa unitaria Cgil, Cisl, Uil denominata “Fermiamo le stragi”.