Ha lottato con tutte le sue forze. Palma Reale è rimasta aggrappata alla vita per giorni e giorni, senza mai mollare. Con tre bambini piccoli a casa e un altro appena partorito, il dramma della giovanissima mamma 28enne originaria di Santa Maria Capua Vetere ha colpito tutti. La città della provincia di Caserta, appresa ieri la notizia, si è chiusa nel lutto esprimendo solidarietà e vicinanza alla famiglia. Strazianti le parole di Maria Reale, che ha voluto salutare la sorella Palma con parole d’amore struggenti. Durante questi giorni difficili, Maria non ha mai abbandonato la sorella, sostenendola ogni giorno nella sua battaglia contro il Covid, nella speranza che alla fine potesse farcela.

«Ringrazio tutte le persone del mondo che hanno pregato tanto o che hanno tentato il tutto per lei – ha scritto Maria Reale sui social – Ringrazio i dottori dell’ospedale di Maddaloni per tutto, anche da lontano hanno fatto l’impossibile: ora vorrei solo il silenzio per recuperare le forze. Il cuore si è rotto e la luce si è spenta. Ora lei è un angelo – conclude Maria Reale – ma non sarà mai bianco perché mia sorella voleva stare qua, Palma è stata una guerriera fino alla fine. Chi ha sbagliato pagherà!».