“La direzione di Tronco di Bari di Autostrade per l’Italia esprime, a nome di tutta la comunità dei lavoratori autostradali, il più profondo cordoglio per la scomparsa dell’operaio impiegato nelle attività di un cantiere in A14 per conto di una ditta esterna”. È quanto si legge in una nota di Autostrade per l’Italia che così commenta la morte dell’operaio 47enne, Pietro Vittoria, di Maddaloni (Caserta) morto oggi sul tratto autostradale della A14 vicino San Severo (Foggia) dopo essere stato investito da un mezzo pesante. La vittima, dipendente di una dotta di Nola (Napoli) sarebbe rimasto schiacciato tra il tir che lo ha investito e il camion della ditta per cui lavorava.

“La società tutta vuole inoltre esprimere la più sentita vicinanza ai familiari del lavoratore e la massima disponibilità a contattarli, appena possibile, per offrire loro ogni supporto utile per le eventuali necessità – prosegue Autostrade per l’Italia – Il Direttore di Tronco di Bari di Aspi, appena appresa la notizia, insieme al personale della divisione ha naturalmente offerto la massima collaborazione alle autorità competenti impegnate nella ricostruzione della dinamica dell’evento”.