Maria Marchese, 46 anni, conosciuta fiorista presso il Nuovo Chiostro di via Matteo Galliano a Salerno si è spenta per il Covid. Non poteva vaccinarsi, ed alla fine ha pagato a caro prezzo. La donna era molto conosciuta per l’amore e la passione che metteva nella realizzazione delle composizioni floreali. Occhi grandi, dolce e altruista, così viene ricordata da amici e conoscenti sui social network. I funerali si terranno domani 3 settembre, alle 10, presso la Chiesa della Madonna Medaglia Miracolosa.

«Tesorina io sono qua. Come a voler sottolineare sempre e comunque che quel filo che ci aveva regalato Vittorio era lunghissimo, pronto, resistente a qualsiasi cosa – scrive la nipote Brigida Vicinanza su Facebook per ricordarla – Eri ciò che mi rimaneva di lui. Di noi. Mi hai spronata, mi hai accolta senza mai esitare, mi hai insegnato a sorridere sempre anche di fronte alla cattiveria. Hai teso la mano a chiunque. Mi avevi promesso che saresti stata tu a farmi quel matrimonio che voleva prepararmi zio. Non abbiamo smesso di sognare. Io non smetto, lo sai. Sei l’amore e hai inondato la mia vita della stessa essenza. Lo hai fatto per due negli ultimi anni, ma non solo, perché lo sapevi che io e zio siamo due che non sappiamo dimostrare mai, se non combattendo le ingiustizie, con la rabbia. Adesso fatelo ancora per due, con forza, mano nella mano. Intrecciate anche la mia».