La Polizia di Stato di Caserta, la scorsa notte nell’ambito dei servizi straordinari del controllo del territorio, nella “zona movida” della città, ha  denunciato un 23enne per porto abusivo di armi. Gli operatori della Squadra Volante del Commissariato di Aversa hanno proceduto al controllo di un ragazzo a bordo di un motoveicolo, il quale, alla vista della Volante, ha tenuto un atteggiamento equivoco, inducendo gli agenti ad intervenire  immediatamente per un controllo  dello stesso. Il 23enne è stato trovato in possesso di un coltello “butterfly”, di cui non ha saputo giustificare il possesso.

A carico del giovane sono emersi precedenti per spaccio e porto abusivo di oggetti atti ad offendere.