«Il suo sorriso sarà il nostro ricordo. Stella di mare come sei bella». Questa la frase scelta dal fratello Dario per Giulia Maccaroni, morta asfissiata sulla barca in cui dormiva. Dopo l’autopsia, avvenuta nella giornata di sabato, oggi si svolgeranno alle 16 in provincia di Roma nel campo sportivo di San Vito Romano i funerali della hostess vittima di un rogo sul “Morgane”, veliero ormeggiato a Marina di Stabia a Castellammare.

L’esame del medico legale, Antonio Sorrentino, ha confermato la prima ipotesi investigativa. La ragazza di 29 anni ha respirato i veleni sprigionati dalle fiamme, il fumo tossico ha invaso la cabina dove dormiva con l’aria condizionata accesa. Il fratello e la mamma Marina hanno chiesto, a chi voleva bene alla giovane donna, di fare una donazione al WWF, invece che comprare fiori.