Home Cronaca Investito da un tir mentre lavora sull’autostrada: operaio di Nola muore sul...

Investito da un tir mentre lavora sull’autostrada: operaio di Nola muore sul colpo

Ancora un morto sul lavoro: è la settima vittima in 24 ore. Poco prima delle ore 8 sull’ autostrada A14 Bologna-Taranto, nel tratto tra Poggio Imperiale e San Severo in direzione di Bari, è avvenuto un incidente nel quale un addetto di una ditta esterna – all’altezza del km 528 – è morto dopo essere stato investito da un mezzo pesante durante la fase di installazione di un cantiere. Lo comunica l’ufficio stampa di Autostrade evidenziando che il «cantiere era correttamente presegnalato». Come fa sapere Autostrade per l’Italia sul posto sono intervenuti i soccorsi sanitari e meccanici, le pattuglie della polizia stradale e il personale della Direzione di Tronco di Bari di Autostrade per l’Italia. Il traffico al momento circola su una sola corsia e non si registrano turbative al traffico.

Stava sistemando la segnaletica per l’avvio dei lavori di cantiere quando è stato investito e ucciso da un tir, l’operaio di 47 anni di origini campane morto questa mattina lungo l’autostrada A14 in direzione Bari, all’altezza del casello di San Severo (Foggia). Per la vittima, che lavorava per la ditta Edil San Felice di Nola (Napoli), non c’è stato scampo: i soccorsi prestati sono stati inutili. Con lui, altri due colleghi sono stati coinvolti nell’incidente riportando uno ferite lievi e l’altro rimanendo illeso. Il camionista si è fermato subito dopo l’impatto. Sul posto ci sono gli agenti della polizia stradale e i tecnici dello Spesal della Asl foggiana.

“La direzione di Tronco di Bari di Autostrade per l’Italia esprime, a nome di tutta la comunità dei lavoratori autostradali, il più profondo cordoglio per la scomparsa dell’operaio impiegato nelle attività di un cantiere in A14 per conto di una ditta esterna”. E’ quanto si legge in una nota. Questa mattina l’operaio è stato investito da un mezzo pesante mentre lavorava nel tratto tra Poggio Imperiale e San Severo, nel Foggiano. La società “tutta vuole inoltre esprimere la più sentita vicinanza ai familiari del lavoratore e la massima disponibilità a contattarli, appena possibile, per offrire loro ogni supporto utile per le eventuali necessità”. Il direttore di Tronco di Bari di Aspi, “appena appresa la notizia, insieme al personale della divisione ha naturalmente offerto la massima collaborazione alle autorità competenti impegnate nella ricostruzione della dinamica dell’evento”.

 

Posting....
Exit mobile version