Furto nella “Locanda di Emmaus” in via Aldo Moro a Ercolano, dove sconosciuti hanno forzato la saracinesca e hanno portato via un pc portatile e una macchinetta del caffè, lasciando aperti gli armadietti. Il furto è stato denunciato ai Carabinieri della locale tenenza e sta suscitando indignazione tra i cittadini e sui social dal momento che la Locanda di Emmaus, centro di pastorale giovanile, è luogo di recupero di bambini a rischio devianza. Nata nel 1999 per volontà del sacerdote, Pasquale Incoronato, lì vengono realizzate attività ricreativo-culturali per favorire l’integrazione, le attività sportive dilettantistica e laboratori ludici.

«Provo tantissima rabbia per quanto accaduto la scorsa notte alla Locanda di Emmaus – dice il sindaco Ciro Buonajuto – Chi ha commesso quest’atto vile, ha provato a rubare alle fasce più fragili, qualcosa di importantissimo: la possibilità di futuro. Ma la dignità, l’amore verso il prossimo, quelli non lasciamoceli calpestare da nessuno. Un gesto di una gravità immane, violando quello che abbiamo di più caro».