Gravissimo incidente in mattinata sulla Frosinone-mare, nello scontro tra due moto sono morte tre persone, non due come sembrava in un primo momento, la terza vittima infatti è stata sbalzata lontano dal mezzo e trovata solo in un secondo tempo dai soccorritori. Ci sono anche cinque persone ferite in maniera grave e fra questi due sono giudicati gravissimi. L’incidente è avvenuto all’altezza dello svincolo del Frasso, sulla superstrada che porta a Terracina. Sul posto oltre alle ambulanze del 118 è intervenuta la polizia per la gestione del traffico e per effettuare i rilievi.

A quanto si apprende l’incidente ha coinvolto un nutrito numero di motociclisti. Un gruppo di centauri, quindici di una associazione di Priverno, stavano percorrendo la superstrada di ritorno dal mare. Uno di loro avrebbe effettuato un sorpasso trovandosi davanti un’altra moto con due persone a bordo, un uomo e una donna, che sopraggiungeva nell’altra corsia diretti verso il mare. L’impatto è stato violentissimo e oltre alle due moto sono rimasti coinvolti altri centauri. Una delle moto ha anche preso fuoco. Le tre persone a bordo delle due motociclette sono morti sul colpo. Feriti, alcuni in modo grave, altri cinque motociclisti.

I feriti sono stati traferiti in vari ospedali del Lazio. Il meno grave, un ragazzo di 25 anni, è ricoverato al Fiorini di Terracina. Un altro ragazzo di 21 anni di Priverno è stato portato al Goretti di Latina. Un uomo di 43 anni di Sonnino invece è stato trasferito in eliambulanza al San Camillo di Roma. Questi ultimi due feriti sono in gravissime condizioni e sono in pericolo di vita.