Stava andando a lavorare al ristorante Leonessa PastaBar del Cis di Nola, quando la sua moto si è scontrata con un’automobile sulla Statale 268 nei pressi della nuova uscita di Scafati. Il noto chef Alfonso Porpora, appena 40 anni, è morto sul colpo. Inutili i soccorsi arrivati sul posto insieme alle forze dell’ordine. L’ennesima tragedia sulla “superstrada della morte” che nonostante i lavori continua a mietere vittime. Porpora lascia la moglie ed una figlia piccola.

Originario di Gragnano, lo chef viveva ad Agerola ed ogni mattina si recava a Nola per lavoro. Prima l’A3 poi si immetteva ad Angri sulla Statale 268 entrando a Scafati dove ha trovato la morte. Dopo i rilievi di rito, la salma è ora sotto sequestro per l’autopsia di rito.