I carabinieri hanno arrestato per combustione illecita di rifiuti un 30enne, imprenditore agricolo, di Qualiano (Napoli). Secondo la ricostruzione degli inquirenti, il soggetto e’ stato sorpreso all’altezza di via Ripuaria, nel fondo di sua proprieta’, mentre dava fuoco a tubi in plastica utilizzati per irrigare i campi. I militari sono intervenuti mentre l’uomo provava a governare le fiamme di un cumulo di plastica sistemato all’interno di una vasca da bagno. Da ulteriori ispezioni avvenute sul posto, sono stati rinvenuti altri mucchi di tubi, per un totale di 300 kg di materiale.

Al termine delle operazioni di spegnimento delle fiamme, i carabinieri hanno sottoposto a sequestro l’intero terreno. Il 30enne, invece, e’ stato sottoposto ai domiciliari in attesa di giudizio.