fbpx
Home Cronaca Droga dal Sud America, 25 misure cautelari: arresti anche a Somma Vesuviana

Droga dal Sud America, 25 misure cautelari: arresti anche a Somma Vesuviana

Figura anche Attilio Laurino, ex consigliere comunale di Sant’Angelo le Fratte, comune della provincia di Potenza, tra le 19 persone arrestate nell’ambito della maxi operazione antidroga dei carabinieri che ha consentito oggi di smantellare un’importante organizzazione criminale guidata da un pregiudicato di 40 anni, Pietro Paladino, e dalla convivente incensurata Gerarda Soccodato, di 23 anni. Secondo gli inquirenti della DDA di Salerno la banda aveva localizzato la base operativa in un bar e in un residence di Atena Lucana, in provincia di Salerno. Complessivamente sono 25 le persone coinvolte, 8 delle quali sottoposte a custodia in carcere, 11 collocate agli arresti domiciliari e le restanti sottoposte all’obbligo di dimora, accusate di smerciare la sostanza stupefacente (soprattutto marijuana, hashish, cocaina) nel Vallo di Diano. Le misure cautelari chieste dalla Procura Antimafia sono state emesse dal gip di Potenza e gli indagati sono raggiunti dai militari nel Vallo di Diano, a Biella, a Somma Vesuviana, in provincia di Napoli, e a Satriano, in provincia di Potenza.

La droga veniva dal Sud America per essere poi smistata in diverse località da un gruppo di persone dove ognuno aveva un ruolo specifico. C’era chi si preoccupava di avere i rapporti con i fornitori, chi invece aveva la gestione operativa attraverso il raccordo dei vari sodali; faccendieri in grado di pianificare le modalità per consentire l’uscita della droga dagli spazi doganali. All’alba di oggi però 18 persone sono state arrestate nel Salernitano dai militari della Guarda di Finanza. In nove sono finite in carcere, altri nove ai domiciliari.