Pretende 70 euro e minaccia la sua vittima: ”Se mi denunci ti ammazzo”. Un avvertimento che non deve avere spaventato l’uomo che aveva subito l’estorsione lo scorso 21 agosto all’interno della stazione della Circumvesuviana di Torre del Greco (Napoli), visto che una volta passato il comprensibile spavento ha deciso di rivolgersi agli agenti del Commissariato di polizia per sporgere formale denuncia-querela. A meno di un mese di distanza dai fatti, la svolta: oggi infatti gli stessi poliziotti hanno dato esecuzione ad un’ordinanza applicativa della custodia cautelare in carcere emessa dal gip del tribunale di Torre Annunziata su richiesta della Procura oplontina nei confronti di Manuel Battiloro, 21 anni, accusato di estorsione.

Le indagini, partite proprio all’indomani dell’esposto, hanno infatti consentito di arrivare all’individuazione del presunto responsabile dell”atto criminale, episodio a cui era seguito l’invito a non rivolgersi alle forze dell’ordine per non ”rischiare” una pesante ritorsione. Battiloro e’ stato chiuso nel carcere di Poggioreale.