Sulla base dei dati di Agenas (l’Agenzia nazionale per i servizi sanitari regionali) del 14 settembre, da lunedì prossimo potrebbe aumentare l’estensione delle regioni gialle in Italia. A rischiare più di altre il cambio di colore a questa fascia di rischio è soprattutto la Sardegna, che risulta oltre la soglia critica sia per quanto riguarda i ricoveri Covid in area medica, che hanno raggiunto il 17%, sia per le terapie intensive, al 10,2%. Le soglie limite sono rispettivamente il 15% e il 10%.

Per la conferma del passaggio in zona gialla, bisogna attendere venerdì 17 settembre, quando l’Iss e il Ministero della Salute si serviranno dei dati Agenas per il nuovo monitoraggio settimanale. La Sicilia, intanto, continua a rimanere gialla almeno per un’altra settimana, come deciso dal ministro della Salute, Roberto Speranza.