Capgemini prevede di assumere 1.100 persone per le sedi italiane di Torino, Milano, Venezia, Bologna, Roma e Napoli. Lo si legge in una nota in cui viene indicato che 500 saranno neo-laureati in discipline scientifiche, tecnologiche, ingegneristiche e matematiche (Stem) ed in economia. A questi si aggiungono 650 professionisti con esperienza variabile dai 2 ai 15 anni, in aree specifiche di competenza: ‘architecture’ (cloud, mobile, data, enterprise e solution architect), ‘customer relationship management’ (Crm), ‘data’ (data Engineering, data visualization, data governance, data scientist), ‘mobile’, ”cyber security’, Java e Sap.

Entrando a far parte di un’organizzazione di oltre 290.000 persone in più di 50 paesi nel mondo, i neoassunti avranno l’opportunità di contribuire a progetti complessi e diversificati per settori, aree geografiche e clienti, operando in un ambiente unico e inclusivo in cui esprimere la propria personalità, beneficiare di un apprendimento continuo e contribuire al miglioramento della società attraverso la piena valorizzazione della potenzialità offerte dalle nuove tecnologie.