Dalle prime ore di questa mattina, nelle province di Salerno, Napoli e Cosenza, i Carabinieri del comando provinciale di Salerno con il supporto del 7° nucleo elicotteri di Pontecagnano e del nucleo cinofili di Sarno stanno eseguendo un provvedimento cautelare, emesso dal Gip del locale tribunale su richiesta della Direzione distrettuale antimafia, nei confronti di 56 soggetti, 35 dei quali sottoposti a custodia in carcere e gli altri collocati agli arresti domiciliari, tutti a vario titolo indagati dei reati di associazione per delinquere finalizzata al traffico illecito di sostanze stupefacenti, detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti e detenzione abusiva di armi clandestine.

Le persone coinvolte si avvalevano di una pluralità di canali di rifornimento riconducibili a contesti criminali di matrice camorristica radicati a Pagani e nella provincia di Napoli. Tra i principali fornitori stabili, che in quanto tali rispondono del reato associativo, sono stati individuati soggetti interni o contigui al clan Gionta di Torre Annunziata.