Avevano appena dato fuoco a rifiuti speciali misti a sterpaglie quando sono stati notati e bloccati dai carabinieri, che stavano perlustrando il territorio proprio a caccia di “criminali ambientali”. E’ accaduto nel comune di Trentola Ducenta (Caserta), nella cosiddetta “Terra dei Fuochi”, in un’area al confine con la provincia napoletana dove i roghi tossici di rifiuti e i miasmi dovuti ad attivita’ di lavorazione dei rifiuti producono continuamente disagi e danni ai cittadini, specie nelle ultime settimane. I due piromani sono stati fermati e denunciati perche’ i carabinieri hanno visto una colonna di fumo alzarsi da una stradina interpoderale.

Stavano andando a fuoco pneumatici, plastiche varie, materiali provenienti da demolizioni e sterpaglie. Poco dopo sono giunti i vigili del fuoco che hanno spento il rogo, evitando danni maggiori.