Servizi a largo per i Carabinieri del comando provinciale di Napoli che insieme a quelli del nucleo ispettorato del lavoro stanno effettuati mirati controlli volti alla verifica del rispetto delle norme sul lavoro. A San Gennaro Vesuviano i Carabinieri della locale stazione insieme ai militari del NIL di Napoli hanno denunciato il titolare di un opificio a via Nuova Saviano. Sette i lavoratori irregolari trovati all’interno dell’azienda che non avevano frequentato alcun corso di formazione visto che non erano stati mai assunti. Sanzioni per 131mila euro. L’attività è stata sospesa e l’opificio sequestrato.

A Castello di cisterna – sempre nell’ambito dei servizi volti al contrasto del lavoro sommerso – i militari hanno denunciato in stato di libertà il socio accomandatario di un esercizio commerciale a via cosimo miccoli. I Carabinieri hanno trovato 4 lavoratori in nero. I Carabinieri della locale compagnia hanno poi controllato altri 2 bar. Prima al corso vittorio emanuele e poi a pomigliano in via miccoli. Elevate sanzioni per un importo complessivo di 31mila euro.