Incidente mortale nella serata del 24 settembre in Puglia, tra Taurisano e Miggiano, un tremendo sinistro in cui muore giovane centaura. A perdere la vita la 37enne irpina Chiara di Credico. Secondo una prima ricostruzione dell’accaduto a cura delle forze dell’ordine operanti dopo il sinistro la moto alla cui guida era la giovane donna si sarebbe schiantata frontalmente contro una vettura. Sempre secondo i primi rilievi Chiara era alla guida della sua due ruote, una Ducati 600, e viaggiava in coppia con un altro centauro che al momento dell’impatto la precedeva in ordine di marcia. Ad un certo punto la donna avrebbe perso il controllo della sua moto e si sarebbe andata a schiantare contro una Renault Clio che procedeva dalla direzione opposta.

Come sovente accade in casi simili in cui a scontrarsi sono un mezzo a due ruote ed una vettura l’impatto è stato devastante e non ha dato scampo a chi era in sella alla moto. Purtroppo i media locali riferiscono di un particolare macabro ed agghiacciante per il quale la povera giovane sarebbe rimasta addirittura decapitata dall’impatto contro il veicolo.

Sul posto sono immediatamente accorse pattuglie dei carabinieri della territoriale unitamente a quelle della polizia stradale. Il conducente dell’utilitaria sarebbe rimasto illeso ma è comprensibilmente in stato confusionale: troppo orribile quello a cui ha assistito, purtroppo da protagonista involontario.