I carabinieri hanno arrestato un 17enne residente nell’area vesuviana accusato di violenza sessuale commessa ad Acciaroli di Pollica (Salerno) nei confronti di una ragazza di 16 anni irpina, in vacanza con la propria famiglia. Secondo gli investigatori il 17enne, dopo una serata tra amici, si era offerto di accompagnare la ragazza e, approfittando dello stato di ebrezza della minore, l’avrebbe costretta a subire palpeggiamenti, provocandole anche lievi lesioni. I fatti sarebbero avvenuti in pieno centro abitato ma in un luogo a quell’ora, non frequentato. La ragazza e’ riuscita a fuggire e a chiedere aiuto ad alcune amiche.

Le indagini, coordinate dalla Procura per i Minorenni di Salerno , hanno portato all’individuazione del 17enne nel frattempo ritornato al proprio paese. Il Tribunale per i Minori ne ha disposto il collocamento in una comunita’ della provincia di Napoli.