Nei giorni scorsi è stata effettuata nei Comuni di Napoli e Caserta, un’operazione di controllo straordinario interforze contro lo smaltimento illecito e i roghi di rifiuti industriali, artigianali e commerciali. Tra le città coinvolte nell’operazione contro la Terra dei Fuochi anche Ottaviano. Sono entrati in azione 16 equipaggi  per un totale di 39 unità interforze, nelle località e nei siti in cui abitualmente vengono abbandonati e quindi conferiti in modo illecito i rifiuti sul territorio, controllando 5 attività imprenditoriali e commerciali, di cui 1 sanzionata, 40 persone identificate, di cui 3 denunciate e 1 sanzionata, 26 veicoli controllati, di cui 1 sanzionato, circa 3150 mq di aree sequestrate, circa 320 mc di rifiuti speciali pericolosi e non sequestrati, 15.764,00 euro di sanzioni comminate.

Nel dettaglio la composizione delle pattuglie interforze comprendeva il Raggruppamento Campania dell’Esercito su base Reggimento Cavalleggeri “Guide” (19°), Guardia di Finanza di Ottaviano, Carabinieri di Ottaviano, R.O.A.N. Guardia di Finanza di Napoli, Ispettorato centrale repressione frodi Italia Meridionale, Polizia di Stato di Maddaloni, Carabinieri di Santa Maria a Vico, Polizia Municipale di Santa Maria a Vico, Guardia di Finanza Territoriale di Marcianise, ARPAC di Caserta.