Si torna a sparare per strada a San Severo (Foggia). E per la seconda volta in un mese un bambino viene ferito per errore durante l’ennesimo agguato malavitoso. Nel pomeriggio una raffica di proiettili ha ucciso Luigi Ermanno Bonaventura, pregiudicato di 32 anni, di professione commerciante d’auto, mentre era in attesa di ritirare un veicolo dall’autolavaggio di corso Mucci. Nell’agguato sono stati feriti di striscio un bambino di 12 anni ed un uomo di 27. Fortunatamente non sono gravi.

Sono stati condotti in ospedale dove sono stati medicati e, con molta probabilità, saranno dimessi in serata. Ma quello che più colpisce è che a San Severo i killer non esistano a sparare tra la gente, nelle strade dove giocano i bambini. Oggi per essere certi di uccidere Bonaventura hanno sparato una trentina di proiettili.