Ancora un altro episodio a Napoli di ambulanza del 118 oggetto di rabbia da parte di alcuni abitanti. È successo ieri in via Diocleziano, intorno alle 22,30, dove un uomo è morto in casa dopo essersi sentito male. Un malore che ha provocato un arresto cardiocircolatorio, per il quale purtroppo ogni soccorso si è rivelato inutile. A scatenare la rabbia contro gli operatori sanitari sarebbe il tempo trascorso, a dire delle persone inferocite eccessivo rispetto alla chiamata d’emergenza. Sul posto perciò sono accorsi i poliziotti delle Volanti, ai quali appena arrivati è riferito cos’era successo

Tutto ora è contenuto in una dettagliata informativa al vaglio della procura. Nel frattempo la salma è bloccata in attesa di decidere se sarà necessario eseguire l’autopsia.