La sala operativa della polizia di stato di Salerno, nella mattinata di ieri, ha ricevuto numerose segnalazioni da parte dei cittadini del centro storico che denunciavano azioni di danneggiamenti e disturbo da parte di un uomo. In particolare, la persona segnalata si aggirava per le strade, urlando e inveendo e sputando ai passanti. Con azioni vandaliche aveva già danneggiato l’insegna di un centro scommesse del centro storico e, in preda all’agitazione, era entrato nella chiesa di Santa Lucia, lanciando pietre e bestemmiando. Durante gli insani gesti non ha ferito nessuno ma, data la sua condizione di estrema agitazione, due volanti della polizia hanno cercato di rintracciarlo per scongiurare una pericolosa escalation di violenza che avrebbe potuto innescare eventi con conseguenze più gravi.

La descrizione dell’uomo ha permesso ai poliziotti di individuare e rintracciare il responsabile di quelle azioni: si tratta di F.U., classe 88, noto pregiudicato salernitano e abituale assuntore di sostanze stupefacenti. All’atto del fermo, l’uomo ha tentato di ribellarsi aggredendo gli agenti, ma senza gravi conseguenze. Arrestato per resistenza e lesioni a pubblico ufficiale, è stato portato al carcere di Fuorni.