The history of athletics in the Olympics for Italy;

Giorno 01-07-2021 è stata scritta la storia delle olimpiadi sull’atletica a Tokyo 2020

Jacobs sbaraglia tutti e stravince la finalissima olimpica;
È lui l’uomo più veloce del mondo

 

Marcell Jacobs settore dell’atletica italiana, rientra nell’albo d’oro dei 100 metri alle Olimpiadi, dopo le tre volte di Usain Bolt, c’è anche il suo nome.

Jacobs non solo ha vinto, ma ha vinto alla grande: il 9”80 è diventato il nuovo primato europeo,  un tempo che lo legittima fra i grandissimi della velocità, 9”80 vuol dire una velocità media sui 100 metri di 38,4 km/h, la sua punta di velocità è stata di 43,3 km/h. Qualcosa di incredibile,   mentre la felicità di Jacobs si mischia a quella di Tamberi,  una giornata del genere per l’atletica italiana che torna all’oro tredici anni dopo la 50 chilometri di marcia di Alex Schwazer a Pechino.

Jacobs, e Tamberi  riescono in qualcosa di impensabile:  hanno riempire lo stadio di gioia, felicità, e un sogno olimpico che vale un ORO, Per un attimo l’emozione ha travolto tutti.

 

 

Gianmarco Tamberi, oro nel salto in alto alle Olimpiadi di Tokyo 2020 !!

 

Oro olimpico dopo una gara palpitante ed equilibrata nel salto in alto, il fuoriclasse marchigiano “Gianmarco Tamberi” ha tirato fuori il meglio di sé tornando a saltare 2.37m misura che non gli riusciva dal 2016, da quando il suo primo sogno olimpico si spezzò un mese prima della partenza per Rio assieme alla sua caviglia.

Ma l’immagine che rimarrà nella storia è stata, è stata proprio quella del suo avversario , il qatariota Barshim, che con Tamberi ha condiviso un destino cinico e identico-

Ha avuto il mio stesso infortunio, sa cosa ho passato e io so cosa ha passato lui. Ora siamo qui, a goderci la stessa medaglia”. ”

 

“Possiamo avere due ori?”.

E’ la domanda che dà il via alla festa di Gianmarco Tamberi, nuovo campione olimpico di salto in alto.