Prima ha tentato di estorcere due pannocchie ad un venditore ambulante e poi, fuggito a bordo di auto ha investito un giovane. Un 47enne, con precedenti di polizia, e’ stato arrestato ieri pomeriggio a Portici (Napoli). Gli agenti del Commissariato di Polizia Portici – Ercolano, intervenuti in piazza San Pasquale dove era stata segnalata un’aggressione a scopo estorsivo, sono stati avvicinati da un venditore ambulante che ha raccontato di aver subito un tentativo di estorsione. Il commerciante ha riferito che un uomo si e’ avvicinato presso la sua attivita’ pretendendo gratis due pannocchie e, al suo rifiuto, lo ha minacciato colpendolo con schiaffi e pugni per poi allontanarsi. Dopo pochi minuti si e’ ripresentato munito di sega, arpione uncinato e bastone tentando di aggredirlo di nuovo.

Gli agenti, sulla base della descrizione fornita dalla vittima, hanno rintracciato l’uomo nell’area del Porto del Granatello dove, a bordo di un’auto, aveva appena investito un giovane e, sebbene avesse opposto resistenza, lo hanno bloccato e arrestato. Ora dovra’ difendersi dall’accusa di tentata estorsione, porto abusivo di armi, percosse, lesioni personali e resistenza a pubblico ufficiale. Il venditore ambulante e il giovane sono stati soccorsi da personale del 118.