Dramma a Reggio Calabria. Un ufficiale della Guardia di Finanza, M. I. S., cl. ’95, in servizio al comando provinciale di Reggio Calabria, si sarebbe tolto la vita sparandosi un colpo con l’arma di servizio. Il corpo del militare di Macerata Campania, nel Casertano, è stato rinvenuto dai collaboratori all’arrivo in caserma, nella mattinata. Una volta visto l’ufficiale esanime a terra, i militari hanno subito chiamato i soccorsi ed è intervenuta un’ambulanza del 118 che, purtroppo, non ha potuto far altro che constatare il decesso del giovane ufficiale. Del fatto sono stati informati anche il magistrato di turno e il Procuratore della Repubblica di Reggio Calabria.

Sulla dinamica ci sono ancora delle indagini in corso, ma tutto lascerebbe supporre che si tratti di suicidio. All’interno del comando provinciale di via Enotria, dolore e sgomento ma anche incredulità. Nessuno, infatti, riesce a spiegarsi i motivi che avrebbero spinto l’ufficiale a compiere un gesto così estremo.