Restano ancora da determinare le cause della morte di Tetyana Dayachok, la donna di origini romene trovata morta ieri pomeriggio nella sua abitazione alla Sentinella, a Casamicciola alta. Il cadavere ritrovato dal marito della donna, tornato dalla terraferma e che dopo la macabra scoperta era sceso in strada a chiedere aiuto; dopo l’intervento iniziale dei vigili urbani di Casamicciola sul posto erano arrivati gli agenti del commissariato di polizia isolano che avevano rinvenuto tracce di sangue e segni sul corpo che potrebbero essere dei tagli. I poliziotti hanno dunque interrogato il marito di Tetyana e ricostruito le ultime ore di vita della donna per stabilirne le cause del decesso.

Stamattina, per fare piena luce sulla vicenda, è arrivato da Napoli il pubblico ministero Sergio Pavia a cui la Procura di Napoli ha affidato le indagini ed in tarda mattinata il cadavere della Dayachok si trova ora a Napoli per gli esami autoptici che potranno aiutare a fare luce sulla vicenda.