Stop sino al 31 agosto al consumo al banco nei locali e massimo 5 persone sedute allo stesso tavolo in ristoranti e pizzerie. E’ la stretta imposta dall’ordinanza del sindaco del comune di Sanluri (Sud Sardegna), Alberto Urpi, dopo l’acuirsi della curva epidemiologica nel paese del Medio Campidano. La Sardegna, intanto, è la prima Regione in Italia a rischiare la Zona Gialla in questa estate. Deciderà la cabina di regia. Un trend dei positivi che nell’ultimo periodo ha portato ad avere numeri piuttosto elevati in rapporto con la popolazione: 97 casi e 80 in quarantena.

Cosi’ il primo cittadino ha emanato il provvedimento che tra l’altro vieta di organizzare feste private “e qualsivoglia evento o incontro anche conviviale che implichi assembramenti tanto in spazi chiusi che all’aperto anche privati”. Sospese anche tutte le manifestazioni sportive, culturali, ludiche e ricreative svolte in luoghi chiusi o all’aperto, nonche’ le attivita’ sportive di contatto e di squadra (Calcio, Calcetto, Volley, BeachVolley, Bocce ecc.) sia al chiuso che all’aperto.