Un Ferragosto di controlli in città e provincia. I carabinieri del Comando Provinciale di Napoli hanno presidiato l’intero territorio setacciando le strade, i litorali e le acque del golfo che dalla punta estrema della penisola sorrentina abbraccia le isole di Capri, Ischia e Procida, e raggiunge il versante costiero di Giugliano in Campania con le località di Licola e Varcaturo. Nella città partenopea massima attenzione nelle zone turistiche dove non sono state riscontrate criticità per l’obbligo di esibizione del green pass.

Anche Torre Annunziata e comuni limitrofi nella lente dei controlli. I militari della compagnia oplontina hanno arrestato un 45enne di Terzigno in esecuzione di un provvedimento di aggravamento dei domiciliari già in atto per il reato di maltrattamenti in famiglia.  E’ ora in carcere. Due persone sono state denunciate a Poggiomarino per aver gestito in modo incontrollato un deposito di rifiuti speciali pericolosi e non (pneumatici, eternit), bruciati parzialmente in un’area di circa 50 mq  di loro proprietà. Stessa sorte per un 61enne, trovato fuori casa nonostante fosse ai domiciliari.