In fumo a Caggiano, nel Salernitano, diversi ettari di macchia mediterranea. Il rogo, in corso da diverse ore, si estende sui territori collinari di tre comuni: Auletta, Caggiano e Salvitelle. L’area maggiormente colpita é quella di località San Francesco di Caggiano. Interdetta al traffico veicolare la strada provinciale che conduce da Caggiano a Salvitelle, diverse abitazioni sono state evacuate e messo in salvo un gregge di pecore. A rischio anche un capannone.

“Si tratta di un incendio doloso – afferma il sindaco di Caggiano, Modesto Lamattina- innescato da mani criminali”. Sul posto operano squadre dei vigili del fuoco dei distaccamenti di Sala Consilina, Salerno e Potenza, gli uomini del servizio anti incendio boschivo della Comunità Montana Alto Tanagro e decine di volontari della protezione civile Gopi Caggiano. Sul posto anche i carabinieri forestali della stazione di Polla che stanno acquisendo utili indizi sulle origini dolose del rogo.