Nell’ambito delle attivita’ di repressione e prevenzione dell’abbandono illecito di rifiuti provenienti da utenze domestiche, industriali e agricole e contrasto del fenomeno dei roghi nella Terra dei fuochi, un equipaggio dell’Esercito italiano congiuntamente a una pattuglia della Polizia municipale di Marigliano (Na) ha effettuato un controllo presso un’attivita’ imprenditoriale. Nel corso del quale sanzionata e denunciata una persona. Al termine dell’attività comminate multe per un totale di 3mila euro.

In seguito, sempre sul terreno di Marigliano, le pattuglie si sono recate presso un terreno agricolo dove i droni dotati di camera termica, dell’agenzia di sviluppo Area Nolana, hanno rilevato “anomalie del terreno relative a probabili rifiuti interrati e materiale tossico in superficie (presumibilmente amianto). Tutto sara’ oggetto di indagine per ulteriori accertamenti”, hanno spiegato gli inquirenti. Le attivita’ si inquadrano nelle azioni di “secondo livello” (cioe’ operate da pattuglie congiunte dall’Esercito e dai corpi di Polizia municipale o metropolitana) che si aggiungono ai settimanali Action Day.