“No, stavolta riferite al sindaco che a breve quando meno se lo aspetta gli uscirà sangue da tutte le parti del corpo, lo rimango morto a terra”. Questa la minaccia di morte, per niente velata, giunta sui social al sindaco di Terzigno, Francesco Ranieri. Lo stesso primo cittadino l’ha ripubblicata sul proprio profilo, lasciando un commento amaro, forse anche fin troppo misurato viste le terribile parole: “Subisco offese quotidianamente senza mai dire nulla, poiché educato in questo modo. Non ho mai offeso nessuno né istigato. Addirittura siamo passati a minacce di morte. Lo dico a miei colleghi: vi fa stare bene tutto questo? Mi tutelerò nelle sedi opportune”, dice il primo cittadino.

Da chiarire se il post arrivi da qualcuno che ci ha messo la faccia o se si tratta di un contatto fake. Tuttavia la Polizia Postale è in grado di rintracciare l’id ed il dispositivo da cui sono giunte le gravi minacce. Al sindaco di Terzigno va la vicinanza della nostra redazione. Francesco Ranieri è un primo cittadino disponibile e sempre pronto al dialogo, un’ottima persona prima che un politico che tanto si spende per la sua città.