È morto all’ospedale Cardarelli di Napoli. Ha lottato per due settimane come un leone Christian Gravante, il 15enne di Santa Maria Capua Vetere, in provincia di Caserta, che si trovava ricoverato nel nosocomio napoletano per le gravi ustioni riportate in un incidente stradale avvenuto lo scorso 26 giugno in via Appia mentre era in sella alla sua motocicletta che prese fuoco dopo il violento impatto. La notte scorsa, però, il suo cuore ha smesso di battere.

A dare l’annuncio il padre di Christian, Mario Gravante: «Noi genitori insieme a Christian abbiamo sentito la vicinanza di tutti quelli che hanno voluto essere presenti durante la sua lunga agonia. Sarà ricordato come l’amico di tutti, perché grazie al suo carattere allegro e disponibile era amato fin da subito da chiunque facesse la sua conoscenza».