I carabinieri della stazione forestale di Marigliano hanno sequestrato 150 kg di alimenti in pessimo stato di conservazione (mandorle sgusciate, carne varia, prodotti di rosticceria, sfogliatelle, bignè, biscotti vongole congelate, panini napoletani, creme per dolci e piccola pasticceria) e 50 kg di alimenti scaduti destinati alla somministrazione ai clienti (mandorle sgusciate, carni varie, confetture per dolci, ricotte e dolci vari già preparati) in un panificio/tavola calda nel centrale corso Umberto a Marigliano.

Durante l’ispezione, in un locale seminterrato di 50 mq, i militari hanno avvertito un cattivo odore proveniente da due pozzetti della fogna aperti. Inoltre, per produrre pane grattugiato, i carabinieri hanno scoperto che veniva utilizzato pane ammuffito.

Il titolare dell’attività è stato denunciato in stato di libertà per la cattiva conservazione degli alimenti. I cibi e il locale seminterrato sono stati posti sotto sequestro: elevata una sanzione amministrativa di 3.500 euro per gli alimenti scaduti.