Doppia condanna all’ergastolo per l’omicidio dello chalet a Palma Campania. A perdere la vita il titolare dell’attività commerciale, Giuseppe Di Francesco, che rimase vittima delle pallottole la sera del 15 giugno del 2019. La condanna per Aniello Lombardi, autore materiale del delitto e per la moglie che istigò l’uomo a sparare. Feriti anche la figlia ed il genero della vittima che riuscirono a salvarsi dopo aver lottato a lungo in ospedale.

La Corte d’Assise ha quindi accolto la linea dei tre avvocati della famiglia Di Francesco, Sabato Saviano, Federico Bonagura e Giovanni Vecchione, così come dell’accusa che aveva chiesto l’ergastolo per gli anziani coniugi. Un delitto avvenuto due anni e che aveva sconvolto Palma Campania.